Piano di risparmio aziendale? Parti dall’energia!

Scritto da Redazione on . Postato in News

Piano di risparmio aziendaleUn piano di risparmio aziendale ben pianificato deve includere per forza di cose la parte relativa all’energia elettrica e al gas. È infatti qui, rispetto che altrove, che si concentrano i margini di risparmio più consistenti. Un semplice cambio di fornitura o il passaggio a un’offerta di luce e gas migliore di quella attuale possono, di per sé, rendere giustizia al lavoro di elaborazione del piano di risparmio stesso. Per capire come muoversi e da dove cominciare è opportuno innanzitutto contattare una figura qualificata, o una società ESCo in grado di curare l’audit energetico. Professionisti e tecnici sono gli unici che hanno le competenze e le abilitazioni indispensabili per procedere in questo senso. Grazie a loro, l’azienda avrà modo di valutare le opportunità di risparmio e inserirle in un piano strategico di lungo periodo. Vediamo fra le tante opzioni quali strade vale la pena considerare fin da subito.

DALLA CONSULENZA PRELIMINARE AL COST SAVING AZIENDALE

Il percorso per ridurre le spese attraverso un piano di risparmio aziendale che tenga conto dei consumi parte sempre da una consulenza preliminare. La sola analisi della bolletta, spesso, è sufficiente per determinare la convenienza dell’attuale fornitura e decidere se passare a un partner più vantaggioso. Questo si verifica di solito a distanza di un paio d’anni dalla stipula del contratto, limite oltre il quale vengono meno gli sconti dedicati ai nuovi clienti. Ma al di là di questo è bene controllare con attenzione caso per caso anche i dettagli del rapporto di fornitura, vedi eventuale clausole infilate a insaputa del cliente per gonfiare la spesa in bolletta, una cattiva abitudine più diffusa di quanto si creda.

Il quadro si arricchisce e si va via via completando nel momento in cui andiamo a misurare i consumi effettivi dei macchinari, dell’impianto di riscaldamento e di altre criticità tipiche di un’azienda di medie o grandi dimensioni. Scopriremo così, ad esempio, che l’impiego di motori e inverter industriali di ultima generazione permette di raggiungere standard di efficienza energetica superiori, con piani di pay back che si realizzano gi nel breve termine. A questo si affianca la sostituzione delle lampadine con moderni sistemi di illuminazione a LED, o l’installazione di impianti fotovoltaici e solare termico industriale sulle coperture del fabbricato, o ancora la gestione integrata dei consumi dell’impresa grazie a tecnologie di domotica… Non resta che passare all’azione!

Trackback dal tuo sito.

WP ENERGY SRL