Monitoraggio dei consumi elettrici aziendali: come fare

Scritto da Redazione on . Postato in News

Monitoraggio dei consumi energeticiCome abbiamo scritto in diversi articoli, il monitoraggio dei consumi elettrici aziendali rappresenta una delle prime azioni da intraprendere per aumentare l’efficienza energetica della propria azienda o impresa. Questo perché, grazie al monitoraggio dei consumi, è possibile misurare l’effettivo fabbisogno energetico di macchinari, impianti, motori e sistemi di climatizzazione, con una serie di vantaggi e opportunità altrimenti impossibili da ottenere. Monitorare i consumi, innanzitutto, significa stabilire un punto zero da cui partire per migliorare le performance dell’azienda. In altre parole, vuol dire porre le basi per un lavoro di energy management concreto, ottimizzato secondo dati aggiornati e fedeli alla realtà. In seconda battuta il monitoraggio dei consumi energetici permette di individuare eventuali sprechi e anomalie, dovuti ad esempio a guasti e macchinari obsoleti. Anche qui, avere più controllo e consapevolezza circa l’andamento dei consumi garantisce una maggiore precisione sulla direzione da prendere.

Contatori e sottocontatori: gli alleati del monitoraggio energetico

Quando si parla di monitoraggio dei consumi energetici, si pensa subito a software avanzati dedicati a registrare ogni valore e cambiamento nel flusso di corrente elettrica. In realtà la tecnologia veramente utile è un’altra: per un monitoraggio corretto occorre installare appositi contatori e sottocontatori per ciascun apparecchio che si intende passare al vaglio. Celle frigorifere, turbine, inverter, forni fusori, vibratori industriali, lingottatrici, caldaie… qualunque macchina, nel momento in cui verrà associato un contatore, svelerà agli occhi di un tecnico esperto la propria efficienza energetica in termini di consumi. Raccolte le informazioni necessarie, a distanza di solito di un bimestre o di un trimestre, si può procedere con il piano d’azione, definendo quali strategie mettere in atto per correggere il tiro.

L’installazione dei contatori e dei sottocontatori per il monitoraggio dei consumi energetici apre le porte a una serie di benefici fra i quali spiccano i certificati bianchi, o titoli di efficienza energetica (TEE). Si tratta di uno strumento di incentivazione previsto per le aziende che investono nel risparmio energetico e che dimostrano, attraverso appositi rilievi, i progressi raggiunti sotto il profilo della riduzione dei consumi energetici. Ottimizzare i consumi dunque assicura un doppio risparmio, quello registrato in bolletta e quello conseguito grazie alla vendita di titoli di efficienza energetica sul mercato nazionale. Wp Energy, societ・ ESCo con sede a Verona, assiste i clienti nelle procedure di monitoraggio dei consumi e nelle successive attività finalizzate al massimo risparmio energetico. Approfittane!

 

 

Trackback dal tuo sito.

WP ENERGY SRL