I certificati bianchi per illuminazione a LED

Scritto da Redazione on . Postato in News

Certificati bianchi per illuminazione LEDLa strada verso l’efficienza energetica passa anche attraverso i certificati bianchi per l’illuminazione a LED. Chiamati anche Titoli di Efficienza Energetica (TEE), i certificati bianchi non sono altro che incentivi emessi dal Gestore dei Servizi Energetici (GSE) in favore di quelle aziende virtuose capaci di adottare politiche di riduzione dei consumi di energia elettrica, gas naturale ed energia diversa da quella elettrica. Nel caso dell’illuminazione a LED, i certificati bianchi rappresentano un vero e proprio contributo economico per quanti dimostrano di aver ottenuto un significativo risparmio in bolletta grazie alla sostituzione del sistema di illuminazione con tecnologia LED di ultima generazione (powerled, RGB, SMD, ecc). Ma vediamo nel dettaglio la procedura per ottenere i certificati bianchi.

Come sapere se abbiamo diritto ai certificati bianchi per il LED

Spinti dalla crisi o dall’esigenza di ottimizzare le risorse, molti imprenditori si sono mossi da soli alla ricerca di soluzioni per il risparmio energetico. Riconoscere le opportunità e orientarsi in un mercato così vasto e complesso rimane tuttavia un’operazione alla portata dei più esperti, tanto più se esistono incentivi “nascosti” come i titoli di efficienza energetica. Questi ultimi hanno un valore medio di 100 euro e sono negoziabili sul mercato dei TEE, l’unico in cui sia consentita la vendita o l’acquisto dei certificati bianchi. Si capisce che un meccanismo di tale portata esige una profonda esperienza, ma se vogliamo sfruttare fino in fondo i vantaggi del LED, vale la pena adoperarsi e puntare alle migliaia di euro l’anno di risparmio garantite dai certificati bianchi. Come?

La via per accedere al mercato dei TEE e risparmiare un ulteriore 10% circa dall’ammodernamento dell’impianto di illuminazione si chiama Energy Service Company, o società ESCo. In sostanza la ESCo funge da intermediario fra il GSE e l’azienda, e in quanto accreditata presso lo stesso Gestore dei Servizi Energetici, diventa il punto di riferimento per chi desidera inoltrare la richiesta di inventivi sotto forma di Titoli di Efficienza Energetica dopo essere passato alla tecnologia LED. Il percorso andrebbe affrontato insieme prima di mettere a punto l’impianto, dato che occorre presentare lo storico dei consumi. È possibile in ogni caso beneficiare degli incentivi anche in seguito all’intervento, purché si presenti la dovuta documentazione.

 

 

Trackback dal tuo sito.

WP ENERGY SRL