Certificazione energetica per aziende energivore: come fare

Scritto da Redazione on . Postato in News

Certificazione energetica aziende energivoreLa certificazione energetica per le aziende energivore è uno strumento fondamentale per ottimizzare i costi. Come abbiamo già avuto modo di vedere, acquisire lo status di impresa energivora garantisce vantaggi importanti, a prescindere dalle dimensioni aziendali. Il Decreto Legge 22 giugno 2012 n. 83 (detto anche “Decreto Sviluppo”) ha infatti individuato un nuovo indice di “energivorità”, che non si basa più soltanto sull’energia consumata, ma sul peso della spesa energetica rispetto al fatturato. Si tratta di una modifica sostanziale, perché consente anche a imprese medio-piccole di accedere alle agevolazioni sulle accise e sugli oneri di sistema, con conseguenti tagli in bolletta fino al 6-7%. Diventare impresa energivora impone un audit energetico obbligatorio, da rinnovare periodicamente per non incorrere in sanzioni che possono andare da 4.000 € a 40.000 €. Una valida alternativa all’audit consiste nell’affidarsi alla certificazione energetica per aziende energivore secondo i sistemi ISO 50001, EN ISO 14001 o EMAS. Scopriamo nel dettaglio entrambe le possibilità.

AUDIT E SISTEMI DI GESTIONE ENERGETICA ISO/EMAS

L’audit, o diagnosi energetica, parte da un’analisi profonda dei consumi. Si studiano i processi produttivi, le carenze e le specificità dell’azienda, pianificando gli interventi più indicati per ridurre gli sprechi. La certificazione energetica delle imprese energivore può tuttavia passare anche dall’implementazione dei sistemi ISO 50001, EN ISO 14001 o EMAS, purché conformi alle norme tecniche UNI CEI EN 16247. La seconda soluzione per certi è più articolata e complessa, ma può generare un miglioramento costante della gestione energetica, anche nel lungo periodo. Questo perché i sistemi ISO ed EMAS chiamano in causa l’intera struttura aziendale, a tutti i livelli. Si tratta quindi di rivedere e ridisegnare l’intera amministrazione dei fattori energetici dell’impresa.

A questo punto è lecito chiedersi: meglio la diagnosi o la gestione energetica ISO/EMAS? Non esiste una scelta migliore in termini assoluti, la convenienza va valutata caso per caso, tenendo conto delle specificità individuali. WP Energy, società ESCo certificata che opera nel territorio di Verona e nelle principali località del Veneto, affianca imprese medio grandi con un servizio di consulenza specialistico, l’ideale per scegliere la certificazione energetica più appropriata, ridurre i consumi e tagliare le bollette di luce e gas. Contattaci per conoscere le nostre proposte su misura e scopri come ottenere la tua certificazione energetica per aziende energivore!

 

Trackback dal tuo sito.

WP ENERGY SRL