Titoli di efficienza energetica: cosa sono e come ottenerli

Scritto da Redazione on . Postato in News

Titoli di efficienza energeticaI Titoli di Efficienza Energetica (o TEE), meglio noti come Certificati Bianchi, sono entrati in vigore in Italia nel gennaio del 2005. Il nostro paese è uno dei pochi, insieme alla Francia, ad aver scelto i Titoli di Efficienza Energetica come strategia per incentivare il risparmio di energia elettrica e gas. A distanza di 10 anni dall’emissione dei primi titoli il mercato è cresciuto in misura esponenziale, con milioni di certificati bianchi scambiati ogni anno. Per il quinquennio 2013-2016 i risparmi cumulati nel comparto energetico dovranno raggiungere 4,4 Mtep (2013), 5,9 (2014), 6,4 (2015) e 7,3 (2016). Considerando che 1 TEP = 1 titolo, i distributori di energia elettrica, e con loro le società di servizi, i produttori, le aziende installatrici (fotovoltaico, pompe di calore, geotermia, ecc) e altri ancora, avranno l’obbligo o la possibilità di scambiare enormi volumi di titoli. Una compravendita che andrà a tutto vantaggio dei più virtuosi.

RICAVO EXTRA GRAZIE AI TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA

Se non si fa parte dei (pochi) soggetti obbligati a partecipare al sistema (distributori di energia elettrica e gas con più di 50.000 clienti finali), si può diventare “volontari” e ricavare un extra grazie alla vendita dei titoli ottenuti e alla loro rendita nel tempo. Chi ad esempio installa impianti fotovoltaici o effettua interventi di isolamento delle pareti e delle coperture di un edificio, aiuta a conseguire gli obiettivi del quinquennio e per questo ha il diritto di guadagnare un certo “credito”. Quest’ultimo viene erogato dall’Autorità per l’Energia elettrica e il Gas e distribuito – tra gli altri – da società come la nostra, certificate ESCo (Energy Service Company) e pertanto accreditate per l’accesso al mercato telematico nazionale.

Per attivare la procedura di erogazione occorre raccogliere almeno 20 TEE, non per forza con un solo intervento ma anche sommandone diversi. A seconda dell’intervento, l’incentivo viene corrisposto con cadenza annuale per un periodo di 5/8 anni. Il valore di un singolo TEE cambia in funzione delle quotazioni raggiunte dal mercato, attestandosi di solito intorno ai 100 euro/titolo. Il ricavo extra dipende quindi dal numero di titoli e dal loro valore, fermo restando che chi opera secondo obiettivi di risparmio energetico non potrà che beneficiare degli incentivi. Per avere un piano personalizzato e per saperne di più su TEE ed efficienza energetica in generale, ti invitiamo a contattarci senza impegno via email o telefono.

Trackback dal tuo sito.

WP ENERGY SRL