Archivio Autore

Monitoraggio dei consumi elettrici aziendali: come fare

Scritto da Redazione on . Postato in News

Monitoraggio dei consumi energeticiCome abbiamo scritto in diversi articoli, il monitoraggio dei consumi elettrici aziendali rappresenta una delle prime azioni da intraprendere per aumentare l’efficienza energetica della propria azienda o impresa. Questo perché, grazie al monitoraggio dei consumi, è possibile misurare l’effettivo fabbisogno energetico di macchinari, impianti, motori e sistemi di climatizzazione, con una serie di vantaggi e opportunità altrimenti impossibili da ottenere. Monitorare i consumi, innanzitutto, significa stabilire un punto zero da cui partire per migliorare le performance dell’azienda. In altre parole, vuol dire porre le basi per un lavoro di energy management concreto, ottimizzato secondo dati aggiornati e fedeli alla realtà. In seconda battuta il monitoraggio dei consumi energetici permette di individuare eventuali sprechi e anomalie, dovuti ad esempio a guasti e macchinari obsoleti. Anche qui, avere più controllo e consapevolezza circa l’andamento dei consumi garantisce una maggiore precisione sulla direzione da prendere.

Consulenza energetica industriale: un esempio concreto

Scritto da Redazione on . Postato in News

Consulenza energetica industrialeSono molteplici le strade percorribili grazie a una consulenza energetica industriale per imprese medio-grandi. Una consulenza energetica offerta nel comparto industriale può infatti concretizzarsi nel semplice confronto fra esperti e responsabili, anche a distanza, ma può coincidere con azioni più concrete e mirate, volte a individuare e quantificare eventuali margini di risparmio. Fondamentale è distinguere fin da subito l’interlocutore a cui fare riferimento: la legge italiana è all’avanguardia rispetto ad altri paesi del mondo, avendo istituito figure come l’energy management e realtà come le Energy Service Company (ESCo). È a loro che bisogna rivolgersi quando si cerca di ottenere una consulenza energetica industriale approfondita, tanto più perché alcuni fra i possibili interventi di risparmio energetico successivi verranno ripagati alla luce della riduzione delle spese, cosa che non avviene quando ci si affida a un consulente qualunque. Ma vediamo un caso tipico di consulenza offerta dalla nostra società ESCo.

Conto termico 2.0 e pompe di calore: facciamo chiarezza

Scritto da Redazione on . Postato in News

Conto Termico 2 0 e pompe di caloreIn un recente articolo abbiamo parlato del Conto termico 2.0 per aziende agricole, imprese e industrie, ad oggi la più importante forma di incentivazione per chi affronta investimenti di efficienza energetica. Si tratta di un sistema previsto dal D.M. 16 Febbraio 2016 in base al quale vengono erogati ogni anno fino a 900 milioni di euro per interventi di vario tipo. Tra questi abbiamo la sostituzione di impianti di climatizzazione o scaldacqua elettrici con pompe di calore o sistemi ibridi a pompa di calore, da installare seguendo una procedura apposita in collaborazione con società ESCo certificate. La scelta di pompe di calore aria – acqua al posto di caldaie centralizzate o scaldacqua tradizionali non è casuale: questi dispositivi all’avanguardia sono in grado di produrre aria e acqua calda lavorando a temperature più basse e, soprattutto, sfruttando l’energia elettrica invece del gas metano o del GPL, con tagli sensibili dei consumi e dei costi in bolletta.

5 esempi pratici di riduzione dei costi aziendali

Scritto da Redazione on . Postato in News

Esempi riduzione costi aziendaliSono in molti a chiederselo: quali e quanti esempi pratici di riduzione dei costi aziendali esistono al giorno d’oggi? Per rispondere a questa domanda possiamo chiamare in causa moltissimi aspetti, dalla mobilità (trasporti, auto aziendali, ecc) al sistema di riscaldamento, dall’automazione al cost saving. Noi di Wp Energy, specialisti in soluzioni per il risparmio energetico, sottolineiamo da sempre l’importanza di ridurre i costi passando prima di tutto per la corretta gestione dei consumi di luce e gas. È infatti in questo ambito che si registrano gli sprechi maggiori e si possono ottenere di conseguenza margini di risparmio elevati. Pensiamo solo alla climatizzazione degli uffici, o al sistema di illuminazione di un capannone di centinaia di metri quadri. Vediamo allora in questo articolo 5 esempi pratici di riduzione dei costi aziendali!

1° ESEMPIO: RIDURRE I COSTI AZIENDALI CON LE RINNOVABILI

Fotovoltaico e solare termico rappresentano tuttora le fonti di approvvigionamento energetico alternative più sicure ed efficienti sulla piazza. Un impianto fotovoltaico ben progettato consente di accumulare energia elettrica preziosa e riutilizzarla per alimentare computer, macchinari e dispositivi. Il solare termico, in aggiunta, elimina o riduce di molto i costi per riscaldare l’acqua a uso sanitario, assicurando sensibili tagli alla bolletta sia d’estate che in inverno. Due soluzioni facili da attuare anche su edifici di piccole dimensioni grazie ai sempre più numerosi modelli di impianti proposti sul mercato.

Conto Termico 2.0: dalle aziende agricole alle industrie

Scritto da Redazione on . Postato in News

Conto termico 2.0Uno degli incentivi più allettanti del momento si chiama Conto Termico 2.0 e interessa, oltre che i privati e le pubbliche amministrazioni, anche le aziende agricole, le industrie e le imprese in generale. Per i soggetti titolari di reddito di impresa o di reddito agrario è possibile usufruire del Conto Termico 2.0 in caso di investimenti che riguardano la produzione di energia termica da fonti rinnovabili e i sistemi ad alta efficienza. L’obiettivo dichiarato è favorire la transizione verso forme di riscaldamento e climatizzazione all’avanguardia, le uniche in grado di offrire performance superiori a fronte di consumi di gran lunga più bassi. Le aziende hanno dunque per le mani un’opportunità unica: ammodernare uffici e stabilimenti recuperando dal 40% al 65% della spesa a seconda dell’intervento sostenuto. Ma vediamo più nel dettaglio come funziona il Conto Termico 2.0.

5 servizi di efficienza energetica per la tua azienda

Scritto da Redazione on . Postato in News

Servizi di efficienza energeticaDalla consulenza per verificare la convenienza dell’offerta luce & gas a piani di ammodernamento che interessano macchinari, inverter e motori. I servizi di efficienza energetica dedicati alle aziende sono molteplici e consentono di ottenere diversi risultati a seconda dell’investimento e degli strumenti messi in campo. Per le aziende che desiderano investire in efficienza energetica non esiste un percorso universale da seguire: ognuno dovrà muoversi in base alle criticità, agli obiettivi definiti e alle opportunità offerte a livello statale o regionale (agevolazioni, bonus, prestiti a fondo perduto, ecc). Noi di Wp Energy, società ESCo di Verona specializzata in servizi per l’efficienza energetica delle aziende, vogliamo offrire a imprenditori e professionisti una lista di proposte utili per raggiungere performance ottimali in ambito di consumi di energia e gas. Cominciamo dalla valutazione gratuita della bolletta, primo e più importante servizio per elaborare una strategia energetica di successo.

1) Il servizio di valutazione della bolletta energetica

Valutare la bolletta energetica significa analizzare, voce per voce, i costi della fornitura di luce e gas nell’ultimo bimestre o trimestre di attività. Questa semplice indagine, condotta anche a distanza grazie all’invio della documentazione raccolta, permette ai nostri esperti di accertare la validità dell’offerta attuale, confrontandola con le alternative migliori fra quelle presenti nel libero mercato.

WP ENERGY SRL